ANNI SESSANTA: IL GIOCO DELLE SUPERFICI

Dagli anni Cinquanta agli anni Sessanta il fiorire delle invenzioni, nell'architettura e nel design, per Gio Ponti si sviluppa in crescendo, fino agli anni Settanta. È cominciata per Ponti la grande età (o la splendida età, come egli la chiama per Le Corbusier di Ronchamp, Chandigarh e Ahmedabad) nel senso felice di una visione che compare o ricompare con gli anni. Basta vedere non solo come Ponti progetta ma come pubblica i suoi progetti in Domus, in modo sempre più sintetico e poetico perfino in forma di favola. E come parla sempre più di forma, e sempre più d'immaginazione. Nominando il regno della Bellezza (Van De Velde) al di là delle imperanti problematiche.

In questo decennio, decennio di grandi scomparse, nell'architettura e nell'arte di hopes and fears (Giedion), e di un panorama di alba, di risveglio, d'inediti (Ponti) - il pensiero e l'opera di Ponti si riassumono nel detto l'architettura è fatta per guardarla. Che è il detto pontiano finale, sintesi da Vitruvio, a modo suo. Ponti costruisce e propone. E dall'edificio Shui-Hing a Hong Kong, '63, alle chiese di San Francesco e San Carlo a Milano, 64 e 66, agli edifici di via San Paolo, Milano, '67, all'involucro dei magazzini Bijenkorf a Eindhoven, '67, ai progetti di grattacieli triangolari colorati, '67, il suo è un giocare in superficie, con le aperture e con il rivestimento, splendente, in ceramica a diamante ed un procedere per facciate indipendenti dalla struttura e dalla pianta che ci riporta a quel detto: L'architettura è fatta per guardarla. Perché l'architettura è paesaggio pubblico, attraverso le facciate: Le facciate sono le pareti della strada, e di strade è fatta una città: le strade sono la parte visibile della città, sono ciò che della città appare. Anche di notte.

Da "Gio Ponti, l'opera" di Lisa Licitra Ponti,1990, Leonardo Editore

  1.  
  2. Casa Ponti (seconda versione)
    1960
    Civate Brianza (Como)
  3. Lampade per Lumi
    1960
    Milano
  4. Hotel Parco dei Principi
    1960 - 1961
    Villa Siracusa, Sorrento (Napoli)
  5. Laboratori Jsa
    1962
    Busto Arsizio (Varese)
  6. Pakistan House Hotel
    1962
    Islamabad (Western Pakistan)
  7. Palazzi per i Ministeri
    1962 - 1964
    Islamabad (Western Pakistan)
  8. Villa per Daniel Koo
    1963
    Hong Kong
  9. Cattedrale
    1964 - 1970
    Taranto
  10. “Vetrate Grosse” per Venini
    1966
    Murano (Venezia)
  11. Facciata del grande magazzino Bijenkorf
    1967 - 1968
    Eindhoven (Olanda)
  12. Poltrona Novedra per C&B
    1968
    Novedrate (Milano)
  13. Mobili per Tecno
    1968
    Varedo (Milano)
  14. Quartiere di edilizia popolare
    1968
    Pioltello (Milano)
  15. Progetto per una villa a pianta circolare per Daniel Koo
    1969
    Marin County, San Raphael, san Francisco (California)